Loading

Cromoterapia: gli effetti benefici dei colori sul corpo e la psiche

Cromoterapia: gli effetti benefici dei colori sul corpo e la psiche

  • 28 Nov 2018

La cromoterapia è una medicina alternativa che fa uso dei colori come strumento di terapia per la cura di disturbi e malattie di vario genere, e per aiutare a ripristinare il naturale equilibrio dell’organismo. Questo trattamento, che vanta origini antichissime, si serve dell’utilizzo di diversi colori al fine di stimolare positivi effetti fisici e psichici nel paziente.
Le origini della cromoterapia

La cromoterapia ha origini davvero antichissime: queste pratiche venivano infatti utilizzate già nell’Antico Egitto, che attribuiva al Dio Thot la scoperta di questa medicina alternativa. Gli Antichi Egizi si servivano di cristalli, minerali, pietre e unguenti per curare diverse tipologie di sintomi e dipingevano le pareti delle case con l’intento di apportare benefici a chi vi abitava. Il nero, ad esempio, veniva utilizzato per garantire fertilità alle donne, mentre il giallo era simbolo di divinità.

Nell’antica Grecia, invece, i colori venivano associati ai fluidi del corpo, a loro volta prodotti dagli organi vitali, quali milza, cuore, fegato e cervello. Il giallo fu associato alla bile, il rosso al sangue, il bianco al flegma e il nero alla bile nera. Dal momento che la salute era considerata il prodotto dell’equilibrio di questi quattro organi, i colori venivano utilizzati per curare eventuali sbilanciamenti e come trattamento contro le malattie.

La cromoterapia è da sempre utilizzata anche nella medicina orientale. In India, ad esempio, la medicina ayurvedica considera i colori come dei fattori in grado di influenzare l’equilibrio dei chakra, ovvero i centri di energia associati alle ghiandole principali del corpo.
Cromoterapia: l’effetto dei colori sul corpo umano

Come funziona la cromoterapia? Questo trattamento di medicina alternativa si basa sul concetto che ogni colore è correlato a particolari caratteristiche psichiche e fisiche degli individui. Ciascun colore è associato a specifiche proprietà:

Blu

Il blu è il colore del mare e del cielo e, per questo motivo, ha un effetto rinfrescante e calmante, ideale per alleviare lo stress.

Verde

La cromoterapia considera il verde come il colore della natura e quindi dell’armonia. Simboleggia anche la speranza e la pace. Sul corpo ha un effetto rilassante e calmante.

Rosso

Il rosso può avere una valenza positiva o negativa: se da un lato è considerato come il simbolo della passione e dell’amore, dall’altro è il simbolo del fuoco. In cromoterapia, questo colore rappresenta forza, vitalità, gioia e solarità.

Arancione

Secondo la cromoterapia, il colore arancione è simbolo di energia, serenità, entusiasmo, ottimismo e positività.

Giallo

Il giallo, in cromoterapia, viene associato alla parte sinistra dell’apparato cerebrale e viene utilizzato per stimolare la concentrazione. È il simbolo dell’intellettualità e della saggezza, ma anche della fantasia ed immaginazione.
Il trattamento

Il trattamento viene eseguito in una stanza in cui pareti e soffitto cambiano colore. In questo modo, viene favorito il rilassamento del paziente, il quale viene esposto, a seconda dei disturbi da curare, a particolari irradiazioni luminose, colorate e in grado di interagire, attraverso l’emissione di onde elettromagnetiche, con le cellule di una particolare parte del corpo, aiutandole a ritrovare l’armonia e l’equilibrio.

cromoterapia modena
cromoterapia pavullo
cromoteria frignano

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.